Chiusura in rialzo a Wall Street

Inviato da Redazione il Mer, 20/04/2011 - 07:30
Wall Street chiude nei pressi dei massimi spinta al rialzo dai titoli legati alle risorse di base (+1,35%). Indicazioni positive dal settore delle costruzioni (nuovi cantieri a 549 mila e permessi edilizi a 594 mila) e dalle trimestrali. Tra gli altri hanno presentato i conti Goldman Sachs (-1,25%), che nel primo trimestre ha registrato un calo dell'utile netto del 21% a 2,74 miliardi di dollari, e Johnson & Johnson (+3,69%), che ha visto il fatturato salire del 3,5% a 16,2 miliardi di dollari. Il Dow ha così terminato in rialzo dello 0,53% a 12.266,75 punti, +0,57% per lo S&P a 1.312,62 e +0,35% per il Nasdaq a 2.744,97. Per quanto riguarda l'M&A, Nyse Euronext (+0,99%) ha detto che prenderà in considerazione la nuova proposta lanciata da Nasdaq Omx (-0,62%) e IntercontinentalExchange (-0,43%). Le due società hanno annunciato che l'offerta sale a 42,67 dollari per ogni azione Nyse Euronext (e non più 42,5 dollari, proposti a inizio aprile) il 21% o 2 miliardi di dollari in più rispetto alla proposta di Deutsche Boerse. Nasdaq Omx e Ice si sono poi impegnate a pagare 350 milioni di dollari nel caso in cui la fusione venisse bloccata dall'antitrust ed hanno precisato di aver già ricevuto l'impegno da parte di un gruppo di investitori istituzionali a offrire 3,8 miliardi di dollari come finanziamento all'operazione. -3,77% per Research in Motion che ha iniziato le vendite in Stati Uniti e Canada del tablet Playbook, la risposta dell'azienda dell'Ontario all'iPad targato Apple (+1,81%).
COMMENTA LA NOTIZIA