Chiusura in rialzo per le Borse europee, protagoniste le banche

Inviato da Valeria Panigada il Mer, 12/01/2011 - 17:48
Seduta all'insegna degli acquisti per le Borse europee. A sostenere gli scambi il buon esito dell'asta portoghese e le speculazioni sull'ipotesi di un ampliamento del fondo europeo di stabilità. Incoraggianti anche le indicazioni macro. La Germania si è confermata la locomotiva d'Europa, mettendo a segno nel 2010 una crescita del Pil del 3,6%, un livello che non si vedeva dalla riunificazione. La produzione industriale nell'Eurozona ha invece segnato a novembre un aumento mensile dell'1,2% (il consensus era fermo a +0,5%). Ha aiutato infine il buon avvio di Wall Street. In questo quadro, l'indice inglese Ftse 100 ha chiuso in rialzo dello 0,56%, mentre il tedesco Dax è avanzato dell1,83% e il francese Cac40 del 2,15%. Ma la migliore piazza del Vecchio continente è stata Madrid, che ha terminato con l'Ibex in rialzo di oltre 5 punti percentuali.
Protagonista della giornata è stato il comparto bancario. Lo STOXX Europe 600 Banks è stato il miglior indice settoriale con un balzo del 4,78%. Osservato speciale anche il settore delle tlc, su cui Barclay ha abbassato il rating a "negative" dal precedente "positive". Tra i singoli titoli, Vodafone è stata la peggiore (-1,5%) per la bocciatura a equalweight decisa dal broker inglese. Focus anche sui cementieri, con la francese Lafarge in controtendenza a Parigi (-1,6%) dopo che Credit Suisse ha abbassato il rating a neutral dal precedente outperform.
COMMENTA LA NOTIZIA