Chiusura in rally per Netflix e General Motors

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Dopo due giorni di chiusura, la prima seduta dell’ottava di Wall Street si chiude in sostanziale parità. Il Dow Jones ha terminato a 13.096,46 punti (-0,08%), lo S&P a 1.412,16 (+0,02%) e il Nasdaq ha lasciato sul parterre lo 0,36% fermandosi a 2.977,23. L’indice dei tecnologici è stato penalizzato dal -1,44% messo a segno da Apple, scesa nel corso della seduta, per la prima volta da quasi un anno, sotto la media mobile a 200 giorni. Dal massimo storico toccato lo scorso 21 settembre in quota 705,07 dollari, il titolo AAPL ha perso il 15,57%.

Per quanto riguarda i dati macro, indicazioni sotto le attese dal Chicago Pmi (49,9 punti) e dall’indice che misura l’andamento del costo del lavoro (+0,4% t/t nel Q3). Il day-after il passaggio dell’uragano Sandy gli americani corrono ai ripari e beneficiarne sono i colossi del bricolage come Home Depot (+2,23%) e Lowe’s (+3,25%). Due velocità invece per Facebook (-3,79%), in corrispondenza della scadenza del periodo di lock-up (il divieto temporaneo di vendita) su circa 234 milioni di titoli detenuti dai dipendenti, e per Netflix (+13,88%) dopo che Carl Icahn ha annunciato di detenerne il 9,98% del capitale. Tra le società che hanno presentato i conti, +9,54% per General Motors e +1,76% per Mastercard.

Commenti dei Lettori
News Correlate
RATING

Germania: S&P’s conferma la tripla A, l’outlook è stabile

S&P Global Ratings ha annunciato di aver confermato la valutazione “AAA/A-1+” assegnata alla Repubblica federale tedesca. “L’outlook stabile riflette la convinzione che nei prossimi due anni i conti pubblici tedeschi e il forte avanzo esterno continu…

NPL

Carige: via libera a cessione portafoglio NPL di 950 milioni a veicolo

In linea con le iniziative strategiche contenute nell’aggiornamento del Piano 2016 – 2020 approvato lo scorso 28 febbraio, oggi il Cda di Carige ha approvato la cessione, da concludere “in tempi brevi e comunque entro il 30/6/2017”, di un portafoglio…

RICAVI PRELIMINARI

Luxottica: +5,2% per il fatturato del primo trimestre, outlook confermato

Grazie al forte contributo di Europa e America Latina, all’andamento favorevole dei cambi e all’ottima performance del marchio Ray-Ban, il primo trimestre di Luxottica si è chiuso con una crescita del fatturato del 5,2% a 2.384 milioni di euro (+1,9%…

MERCATI

Borse europee caute, indicazioni deludenti dal Pil a stelle e strisce

Chiusura di settimana all’insegna della debolezza per le borse europee. A Londra il Ftse100 ha terminato a 7.203,94 punti, lo 0,46% in meno rispetto al dato precedente, il Dax si è fermato a 12.438,01 (-0,05%) e il Cac40 a 5.267,33 (-0,08%). Sopra la…