Chiusura in parità per gli indici a Wall Street

Inviato da Luca Fiore il Lun, 12/03/2012 - 21:51
Wall Street chiude la prima seduta dell'ottava in parità in attesa delle decisioni della Federal Reserve. Il Dow ha terminato in rialzo dello 0,29% a 12.959,71 punti, parità per lo S&P (+0,02%) a 1.371,09 punti e -0,16% del Nasdaq a 2.983,66. In agenda macro il dato relativo il deficit di bilancio di febbraio, salito dai 222,5 miliardi del 2011 a 231,7 miliardi di dollari. A livello settoriale -0,42% per il comparto finanziario all'interno del quale troviamo il -0,81% di American Express, il -0,75% di Bank of America ed il -1,19% messo a segno da JP Morgan.
Per quanto riguarda i giudizi, due velocità per Hershey (+1,8%) e per l'accoppiata General Mills-JM Smucker (-0,18 e +0,03%). Goldman Sachs ha annunciato di aver alzato il giudizio sul produttore di cioccolato della Pennsylvania a "buy" e ridotto la valutazione sulle altre due a "neutral". Tra i retailers +0,24% per Lowe's, promossa da Nomura a "buy" e, tra i titoli legati alle costruzioni, acquisti anche su Armstrong World Industries (+3,13%), Mohawk Industries (+1,41%) e per PulteGroup (+0,44%), su cui Barclays Capital ha alzato la raccomandazione a "overweight". Tra le altre storie del giorno, +1,64% per Barnes & Noble che ha nominato Michael Huseby nuovo direttore finanziario e +156,53% per le Adr della cinese Tudou che ha ricevuto un offerta di fusione dalla rivale Youku.
COMMENTA LA NOTIZIA