Chiusura in parità per Dax e Ftse100, indicazioni contrastanti dagli Usa

Inviato da Luca Fiore il Lun, 28/10/2013 - 18:05
Nonostante un inizio di settimana debole, i listini europei si confermano nei pressi dei massimi da cinque anni. A Madrid l'Ibex ha terminato in rosso dello 0,81% a 9.736,2 punti mentre il francese Cac40 è sceso di mezzo punto percentuale (-0,48%) a 4.251,61.

Sostanziale parità per il Dax (-0,08%) e il Ftse100 (+0,07%) che si sono rispettivamente fermati a 8.978,65 e a 6.725,82 punti.

A livello di singole performance spicca il -5,75% di Peugeot Citroen, penalizzata dalla bocciatura di JPMorgan sul settore automobilistico europeo e da quella di Ubs, secondo cui in futuro la casa francese dovrà per forza di cose ricorrere a un'aggregazione.

Le indicazioni macro arrivate nel corso della seconda parte hanno evidenziato una crescita sopra le stime degli indici statunitensi relativi produzione industriale e utilizzo della capacità produttiva a settembre (+0,6% mensile e 78,3%). Peggio del previsto l'indice relativo le vendite di case in corso, sceso il mese scorso del 5,6% m/m, contro un consenso del +0,5%.
COMMENTA LA NOTIZIA