1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Chiusura in forte ribasso per gli indici di Wall Street

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il panico a Wall Street si è scatenato tra le 20.40 e le 21 ore italiane. Un operatore (secondo alcuni di Citigroup) avrebbe commesso un errore nell’immettere un ordine (secondo la la Cnbc avrebbe digitato la b di billion anziché la m di million), scatenando il panico tra gli operatori, resi ipersensibili dalle notizie in arrivo dall’Europa. Nello specifico l’ordine errato avrebbe riguardato Procter & Gamble (-2,27%), crollato in pochi secondi ad un incredibile 37%. Gli indici sono così crollati fino al 9,2%, facendo scattare il panico in tutti i listini; i software da high frequency trading, che scattano in automatico superate certe soglie, hanno poi fatto il resto.

Commenti dei Lettori
News Correlate
RECUPERO DEL POUND

Forex: deboli dati non deprimono la sterlina

Recupero per la sterlina sul forex con cross gbp/usd tornato sopra quota 1,42 dopo la debolezza della vigilia a seguito dell’inflazione più debole del previsto a marzo (+2,5% annuo, sui …

INFLAZIONE UK AI MINIMI A UN ANNO

Forex: sterlina affonda dopo debole inflazione UK

La battuta d’arresto per l’inflazione britannica si fa sentire sulla sterlina che si muove in forte ribasso contro le altre principali valute. Il cross tra sterlina e dollaro è sceso …