1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Chiusura in flessione per Sydney

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La Borsa australiana ha archiviato le contrattazioni in rosso. A Sydney, l’indice S&P/ASX 200 ha fermato le lancette a quota 4.384,5 punti, registrando un ribasso dello 0,65%. Bancari sotto pressione con National Australia Bank in calo di oltre l’1% e ANZ che ha ceduto lo 0,8%. Contrastati invece i titoli del comparto minerario: giù i colossi Bhp Billiton (-0,8%) e Rio Tinto (-1,47%). E’ salita invece Fortescue Metals (+1,38%).

Commenti dei Lettori
News Correlate
COMMODITY

Oro: quotazioni ai massimi da quasi un mese, analisti ottimisti

Dopo due sedute di guadagni, parità per le quotazioni dell’oro a 1.270,1 dollari l’oncia. Venerdì i prezzi si sono spinti fino a 1.272,7 dollari facendo segnare il livello maggiore da inizio mese, in scia della tensione in arrivo dal fronte geopoliti…

VALUTE

Sud Africa: Zuma evita voto sfiducia, ma rischio politico pesa sul rand

Giornate convulse in Sud Africa con il presidente Jacob Zuma sotto attacco con alcuni membri dell’ANC (African National Congress) che hanno cercato di forzare le dimissioni preparando una mozione di sfiducia. Il comitato esecutivo dell’ANP alla fine …

COMMODITY

Petrolio in calo: Wti viaggia sotto 50 dollari

Quotazioni del petrolio in calo in avvio di settimana. In questo momento il Wti lascia sul terreno circa lo 0,3% a 49,65 dollari al barile, mentre il Brent cede lo 0,27% a 52,37 dollari al barile. Nel meeting di giovedì scorso l’Opec ha annunciato l’…