1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Chiusura di ottava in rosso per le borse europee

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Gli indici europei chiudono in rosso una settimana pesantemente condizionata dalle tensioni in arrivo da Pechino (-6,1% per l’Euro Stoxx 50 nelle ultime cinque sedute). A Madrid l’Ibex ha chiuso con un -1,66% a 8.909,2 punti, il tedesco Dax è sceso dell’1,31% a 9.849,34 e il Cac40 ha lasciato sul parterre l’1,59% a 4.333,76. Limita le perdite Londra che ha terminato in rosso dello 0,7% a 5.912,44 punti.

Nuove indicazioni positive quelle arrivate dal mercato del lavoro statunitense. A dicembre le non farm payrolls hanno segnato un incremento di 292 mila unità, decisamente al di sopra del consensus Bloomberg (+200 mila). In linea con le attese invece il tasso di disoccupazione rimasto stabile al 5%, sui minimi a oltre 7 anni. Nell’intero 2015 le buste paga nei settori non agricoli sono salite di 2,65 milioni di unità dopo i 3,1 milioni di posti creati nel 2014: a livello di assunzioni si tratta del miglior biennio dal lontano 1998-99.