1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Chiusura di ottava in rosso per le borse europee

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il rinvio della stretta sui tassi Usa non è piaciuto alle piazze finanziarie europee, tutte in deciso calo nell’ultima seduta della settimana. Il tedesco Dax ha terminato in rosso del 3,06% a 9.916,16 punti mentre Cac40 e Ibex hanno rispettivamente lasciato sul campo il 2,56 e il 2,57 per cento fermandosi a 4.535,85 e 9.847,2 punti. Limita le perdite Londra, scesa dell’1,34% a 6.104,11.

La decisione della Fed ha colpito in particolare il comparto finanziario viste le ripercussioni sul mercato dei bond. Tra gli assicurativi Aegon ha segnato un calo del 6,12% e la britannica Aviva ha lasciato sul campo il 2,5% mentre nel comparto bancario si segnala il -3,99%i del Credit Suisse e il -4,44% di Deutsche Bank. Sul listino tedesco in evidenza Adidas (+1,21%) che capitalizza l’incremento del prezzo obiettivo annunciato da Hsbc (-1,87%).

Benoit Coeure, membro del Consiglio direttivo della Bce, ha confermato la disponibilità dell’Eurotower ad estendere il piano di acquisto asset oltre il settembre del 2016. “Ci sono rischi ribassisti legati alle incertezze del contesto globale” e la decisione della Fed di non incrementare il costo del denaro “da un certo punto di vista conferma la nostra view”.