Chiusura debole per Tokyo

Inviato da Redazione il Mar, 31/08/2004 - 08:49
La borsa giapponese ha archiviato la seconda seduta settimanale in calo, penalizzata dai dati deludenti sulla produzione industriale nipponica e dalla chiusura in negativo di Wall Street. Il Nikkei ha lasciato sul terreno lo 0,92% a 11.081 punti, mentre il Topix ha perso lo 0,74% a 1.129. La produzione industriale a luglio è rimasta ferma rispetto al mese precedente, contro l'attesa di un incremento dell'1%. Le vendite hanno riguardato in particolare i tecnologici, depressi dai timori sugli utili di Intel che potrebbe rivedere al ribasso le stime di ricavi ha depresso i tecnologici statunitensi e, di conseguenza, anche quelli quotati a Tokyo. Nec Electronics, l'ottavo produttore di chip al mondo, ha ceduto il 2% circa. Il secondo produttore di acciaio del paese, JFE Holdings (+3,1%) ha rivisto al rialzo le stime di utili annuali e secondo indiscrezioni stampa il rivale Nippon Steel Corp (+2,45%) potrebbe fare lo stesso.
COMMENTA LA NOTIZIA