1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Chiusura d’ottava in rosso per il TechStar, finita la festa per Eurotech

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Ultima seduta settimanale sottotono per il TechStar che ha chiuso le contrattazioni in flessione dello 0,20% a quota 10.087 punti. Miglior performance di giornata per Engineering (+2,22% a 32,7 euro), seguita a ruota da Digital Bros (+1,96%) e Dada (+1,44%). In progresso anche Datalogic (+0,37%) la cui assemblea ha approvato l’aumento di capitale da massimi 76,6 milioni di euro per reperire le risorse necessarie all’acquisizione dell’americana Psc. L’aumento di capitale sociale sarà in forma scindibile e offerto in opzione ai soci in ragione di 7 nuove azioni ogni 25 esitenti con un’eventuale successiva Ops dell’inoptato. Tamburi & Associati, regista dell’operazione, ha sottoscritto nelle scorse settimane un contratto con Hydra, azionista di controllo di Datalogic, con il quale si impegna ad acquistare l’80% dei diritti di opzione ad essa spettanti promettendo che, in caso di mancata integrale sottoscrizione dell’aumento da parte degli azionisti, i diritti rimasti inoptati verranno sottoscritti da soggetti terzi da essa stessa individuati. Seduta amara invece per Eurotech che ha chiuso in ribasso del 3,69% a 4,96 euro dopo esser rimasta a lungo sospesa dalle contrattazioni per eccesso di ribasso. Il titolo della società produttrice di nano computer, che ha fatto il suo esordio mercoledì a Piazza Affari, era reduce da due sedute euforiche con un rialzo complessivo superiore al 40%.