Chiusura contrastata per i listini europei

Inviato da Massimiliano Volpe il Mar, 23/06/2009 - 17:54
Le borse europee terminano gli scambi contrastate nonostante alcuni dati che evidenziano una stabilizzazione del mercato immobiliare Usa. Nel mese di maggio le vendite di case esistenti sono salite del 2,4 per cento.
A Londra, l'indice Ftse ha terminato a quota 4229 punti, (-0,25%). In evidenza, tra le blue chip, Tui Travel (+4,56%) e Antofagasta (+4,41%). Maglia nera del listino inglese Legal & General (-7,48%), seguito da Lloyds Banking (-3,39%).
L'indice tedesco Dax ha invece terminato a quota 4709 punti, (+0,32%). In evidenza, tra le blue chip, Salzgitter (+4,12%) e Daimler (+3,68%). Peggior titolo del listino di Francoforte Siemens (-1,7%), seguito da Bayer (-1,67%).
A Parigi il Cac40 ha terminato a 3113 punti, (-0,36%). Tra le blue chip del listino francese, in evidenza oggi Bouygues (+4,01%) e Carrefour (+3,49%). Pecora nera a Parigi Stmicroelectronics (-4,33%), seguito da Credit Agricole (-3,74%).
COMMENTA LA NOTIZIA