1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Chiusura Borse Usa

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Grazie alla risalita del greggio sopra i 100 dollari Wall Street chiude la seduta in territorio positivo. Le quotazioni dell’oro nero, nonostante i dati sulle scorte (+616 mila barili), hanno beneficiato della decisione di Goldman Sachs (-0,07%) di alzare le stime di prezzo per il brent da 105 a 120 $ il barile per la fine del 2011 e da 120 a 140 dollari entro fine 2012. Il Dow ha terminato in rialzo dello 0,31% a 12.394,66 punti, +0,32% per lo S&P a 1.320,47 e +0,55% del Nasdaq a 2.761,38 punti. Dal fronte macro sotto le attese il dato relativo gli ordini di beni durevoli, scesi ad aprile del 3,6% mensile. I prezzi delle case misurati dall’indice Fhfa (Federal Housing Finance Agency) a marzo hanno invece registrato un -0,3% mensile. Nel comparto societario due velocità per AIG e Tesla (-4,01% e +8,46%). American International Group ed il Dipartimento del Tesoro hanno annunciato di aver venduto 300 mln di azioni a 29 dollari l’una; l’operazione porterà la quota detenuta dal Tesoro dal 92% al 77%. Tesla ha invece messo sul mercato 5,3 mln di azioni, pari al 5,5% del capitale, per finanziare un modello di auto crossover. Per quanto riguarda le trimestrali +1,78% per Toll Brothers, che nel secondo trimestre ha perso 20,8 milioni dai -40,4 milioni di un anno fa, e -11,35% per Polo Ralph Lauren, i cui conti sono stati influenzati dal terremoto in Giappone. Debole anche Cisco (-0,49%), che ha rivisto al ribasso l’outlook sul trimestre.