1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Chiusura Borse Usa

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

L’incremento della propensione al rischio favorisce i listini statunitensi, che chiudono la seduta in abbondante territorio positivo. Il Dow Jones ha terminato in rialzo dello 0,91% a 12.190,01 punti, lo S&P con un +1,34% si è portato a l.295,52 mentre il Nasdaq è salito del 2,19% a 2.687,26. In forte calo il Vix, l’indice della volatilità, che con un rosso del 5,6% è sceso sotto quota 19 punti. Dal fronte macro in evidenza il -3,8% messo a segno dalle vendite di case esistenti a maggio, scese a 4,81 mln. Prima dell’apertura dei listini è arrivato un nuovo avvertimento di Standard & Poor’s al rating a stelle e strisce. Secondo Moritz Kraemer, responsabile della divisione rating sovrani per l’Europa, vista “la mancanza di un consenso politico, i rischi di un taglio del rating nel medio periodo sono cresciuti”. Tra i titoli del comparto finanziario +1,06% per Jp Morgan, che dovrà pagare 154 mln di dollari per chiudere un contenzioso con la Securities and Exchange Commission nell’ambito della vendita di Cdo (collateralized debt obligation) strutturati e messi sul mercato “senza informare gli investitori che la selezione dei titoli del portafoglio era stata effettuata di concerto con un hedge fund”. Dal fronte trimestrali segni meno per Barnes & Noble (-5,96%), che nel quarto trimestre dell’esercizio fiscale 2011 ha registrato una perdita netta di 59 milioni di dollari, e Walgreen (-4,21%), in attivo per 603 milioni. Segno più in attesa dei conti per Adobe Systems (+3,42%) e per Best Buy (+2,66%), il cui board ha approvato un nuovo programma di buyback da 5 miliardi di dollari e un aumento del dividendo trimestrale del 7% a 16 centesimi di dollaro. Per quanto riguarda i giudizi il Credit Suisse ha confermato l’outperform su Apple (+3,17%) e l’underperform su Nokia (Adr, +3,59%). Downgrade invece su Motorola (+2,15%) e Rim (+9,17%). Alla luce del calo superiore al 50% messo a segno dall’inizio dell’anno, il titolo della casa produttrice del Blackberry secondo alcuni commentatori è diventato particolarmente interessante in vista di possibili acquisizioni.

Commenti dei Lettori
News Correlate
Audizione governatore Federal Reserve

Powell (FED): “UE non è nemica degli USA”

Smentisce le parole del presidente Donald Trump pronunciate qualche giorno fa alla vigilia del summit Nato il numero uno della FED, Jerome Powell. “Crede che l’Unione europea sia un nemico …

Intervento del vice ministro dell'economia

Garavaglia (MEF): “Taglio tasse per imprese a breve”

Buone notizie per le imprese. Già prima della fine dell’estate potrebbe esserci un provvedimento sul taglio delle tasse. Così Massimo Garavaglia, vice del ministro dell’Economia, Giovanni Tria, a margine di …

Summit a Washington

Dazi: il prossimo 25 luglio incontro Trump-Juncker

Il prossimo 25 luglio il presidente della Commissione ue, jean-Claude Juncker, incontrerà il presidente degli USA Donald Trump a Washington. L’incontro verterà sulla questione commerciale come sottolinea la stessa Commissione …

Mercato immobiliare sottotono

USA: indice Nahb sotto le attese a luglio

Il mercato immobiliare americano mostra segni di cedimento con l’indice Nahb (National Association of Home Builders) che a luglio si quota a 68 punti, inferiore al consensus pari a 69 …