Chiusura Borse Usa

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Grazie ad un colpo di reni nel finale le borse statunitensi riescono a chiudere la seduta nei pressi della parità. Nonostante la revisione al ribasso delle stime di crescita da parte della Fed, che non metterà in campo nuove misure per sostenere la ripresa della prima economia, nelle ultime battute i listini hanno beneficiato dell’indiscrezione secondo cui l’esecutivo greco avrebbe raggiunto un accordo con l’accoppiata Ue-Fmi su un nuovo piano di austerità. Il Dow ha così chiuso in rosso di mezzo punto percentuale (0,49%) a 12.050 punti, -0,28% per lo S&P che scende a 1.283,5 e +0,66% del Nasdaq a 2.686,75. Indicazioni miste anche dai dati macro. Da un lato il calo inferiore alle attese messo a segno dalle vendite di case nuoce (319 mila unità) dall’altro l’inatteso incremento registrato dalle nuove richieste di sussidio, salite a 429 mila. Tra le storie del giorno troviamo il +2,27% di Lennar, che nonostante un calo dei profitti del 65% ha fatto meglio del consenso, ed il +0,75% di Oracle, che invece i numeri del trimestre li ha presentati dopo il closing bell. La società nel quarto trimestre fiscale ha visto gli utili salire da 2,4 a 3,2 mld. +1,66% invece per FedEx, che all’indomani dai conti ha incassato la promozione di Morgan Stanley (-1,11%) a “overweight”. Tra gli altri giudizi, segno meno per Time Warner e Discovery Communication (-0,87% e -2,52%) penalizzate dal downgrade a “neutral” da parte di Ubs che ha invece promosso Cavium Networks (+4,53%) a “buy”.

Commenti dei Lettori
News Correlate
RATING

Germania: S&P’s conferma la tripla A, l’outlook è stabile

S&P Global Ratings ha annunciato di aver confermato la valutazione “AAA/A-1+” assegnata alla Repubblica federale tedesca. “L’outlook stabile riflette la convinzione che nei prossimi due anni i conti pubblici tedeschi e il forte avanzo esterno continu…

NPL

Carige: via libera a cessione portafoglio NPL di 950 milioni a veicolo

In linea con le iniziative strategiche contenute nell’aggiornamento del Piano 2016 – 2020 approvato lo scorso 28 febbraio, oggi il Cda di Carige ha approvato la cessione, da concludere “in tempi brevi e comunque entro il 30/6/2017”, di un portafoglio…

RICAVI PRELIMINARI

Luxottica: +5,2% per il fatturato del primo trimestre, outlook confermato

Grazie al forte contributo di Europa e America Latina, all’andamento favorevole dei cambi e all’ottima performance del marchio Ray-Ban, il primo trimestre di Luxottica si è chiuso con una crescita del fatturato del 5,2% a 2.384 milioni di euro (+1,9%…

MERCATI

Borse europee caute, indicazioni deludenti dal Pil a stelle e strisce

Chiusura di settimana all’insegna della debolezza per le borse europee. A Londra il Ftse100 ha terminato a 7.203,94 punti, lo 0,46% in meno rispetto al dato precedente, il Dax si è fermato a 12.438,01 (-0,05%) e il Cac40 a 5.267,33 (-0,08%). Sopra la…