Chiusura Borse Usa

Inviato da Flavia Scarano il Mar, 26/07/2011 - 08:52
Gli indici statunitensi chiudono la prima seduta dell'ottava con il segno meno spinti al ribasso dal mancato accordo sull'innalzamento del tetto del debito a stelle e strisce. Il Dow Jones ha chiuso in rosso dello 0,7% a 12.592,8 punti mentre lo S&P ed il Nasdaq hanno entrambi messo a segno un calo dello 0,56% a 1.337,43 e 2.842,8 punti. Tra i titoli tecnologici due velocità per Apple e Research in Motion (+1,32 e -4,84%). Il titolo della casa di Cupertino per la prima volta è salito in quota 400 dollari per poi chiudere a 398,5 mentre RIM ha annunciato il taglio di più del 10% della forza lavoro.

Per quanto riguarda le trimestrali, -2,09% di Kimberly-Clark, che ha registrato un utile netto in calo da 498 a 408 milioni di dollari, e parità (+0,05%) per Baker Hughes, i cui profitti sono più che triplicati a 338 milioni. In attesa dei conti -0,98% per Texas Instruments e +1,79% di Netflix. Tra i finanziari +1% di Goldman Sachs, che ha acquistato il 26,5% della turca Aksa Enerji Uretim per 450 milioni. +1,78% per TD Ameritrade Holding, il cui board secondo il Wall Street Journal si appresta a discutere della possibilità di acquisire la rivale E*Trade Financial (+5,63%).
COMMENTA LA NOTIZIA