Chiusura Borse Usa

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Wall Street snobba il terremoto e chiude ai massimi di seduta. Seduta in crescendo per gli indici statunitensi, la cui intonazione positiva non è stata intaccata dal terremoto di magnitudo 5,8 gradi Richter che ha colpito la zona di Washington. L’epicentro è stato localizzato in Virginia, a soli 100 metri di profondità. Il Dow Jones ha così terminato in rialzo di 3 punti percentuali (+2,97%) a 11.176,76 punti, +3,43% per lo S&P a 1.162,35 e +4,29% del Nasdaq che si porta a 2.446,06.

I dati macro arrivati in giornata hanno ribadito il momento difficile attraversato dall’economia a stelle e strisce. Ad agosto l’indice manifatturiero Richmond Fed si è attestato a -10 punti, contro i -5 punti pronosticati alla vigilia dagli analisti mentre il mese scorso le vendite di nuove case sono scese a 298 mila unità.

Tra i titoli finanziari -1,87% di Bank of America, che secondo alcuni commentatori necessiterebbe di nuove iniezioni di capitale. Per il comparto bancario buone notizie sono invece arrivate dalla Federal Deposit Insurance Corporation. L’organismo Usa di assicurazione dei depositi in un report ha rilevato che nel secondo trimestre 2011, per la prima volta dal 2006, è diminuito il numero di banche in difficoltà. La Fdic ha inoltre evidenziato come dopo 3 anni siano cresciuti i prestiti concessi dagli istituti Usa.

Tra le altre storie del giorno, -3,99% di PulteGroup bocciata a “junk” da Fitch e +10,8% per Nvidia, su cui Wells Fargo ha alzato la valutazione a “outperform”. Segno più anche per Delta Airlines e Boeing (+0,55% e +4,09%). Secondo indiscrezioni raccolte da Bloomberg News la compagnia aerea starebbe per ordinare 100 Boeing 737, un’operazione da 8,6 miliardi di dollari. Per quanto riguarda le società che hanno presentato i conti, -1,15% di Heinz e -1,95% di Williams-Sonoma. +3,09% infine per Microsoft in scia dell’accordo di partnership siglato con la cinese China Standard Software per lo sviluppo del cloud-computing nel Celeste Impero.

Commenti dei Lettori
News Correlate
RATING

Germania: S&P’s conferma la tripla A, l’outlook è stabile

S&P Global Ratings ha annunciato di aver confermato la valutazione “AAA/A-1+” assegnata alla Repubblica federale tedesca. “L’outlook stabile riflette la convinzione che nei prossimi due anni i conti pubblici tedeschi e il forte avanzo esterno continu…

NPL

Carige: via libera a cessione portafoglio NPL di 950 milioni a veicolo

In linea con le iniziative strategiche contenute nell’aggiornamento del Piano 2016 – 2020 approvato lo scorso 28 febbraio, oggi il Cda di Carige ha approvato la cessione, da concludere “in tempi brevi e comunque entro il 30/6/2017”, di un portafoglio…

RICAVI PRELIMINARI

Luxottica: +5,2% per il fatturato del primo trimestre, outlook confermato

Grazie al forte contributo di Europa e America Latina, all’andamento favorevole dei cambi e all’ottima performance del marchio Ray-Ban, il primo trimestre di Luxottica si è chiuso con una crescita del fatturato del 5,2% a 2.384 milioni di euro (+1,9%…

MERCATI

Borse europee caute, indicazioni deludenti dal Pil a stelle e strisce

Chiusura di settimana all’insegna della debolezza per le borse europee. A Londra il Ftse100 ha terminato a 7.203,94 punti, lo 0,46% in meno rispetto al dato precedente, il Dax si è fermato a 12.438,01 (-0,05%) e il Cac40 a 5.267,33 (-0,08%). Sopra la…