1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Chiusura Borse Usa

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Seduta in crescendo per gli indici Usa. Le notizie in arrivo dall’Europa ed alcuni dati macro hanno spinto al rialzo i listini a Wall Street. Il Dow Jones ha terminato con un +2,26% portandosi a 11.539,25 punti, +2,83% per lo S&P che è salito a 1.210,08 e +3,32% del Nasdaq a 2.562,11. Particolarmente ricca di dati l’agenda macro. Indicazioni positive sono arrivate dai redditi e dalle spese personali a luglio (+0,3 e +0,8%) e dall’indice che misura l’andamento del manifatturiero nel Midwest, salito a 84,8 punti. L’indice dei prezzi delle spese per consumi personali ha registrato un rialzo del 2,9% annuo, con il dato core, calcolato al netto di alimentari ed energetici, che ha messo a segno un +1,5% (+0,4% e +0,2% su base mensile). Sotto le stime l’indicatore della Fed di Dallas, sceso a -11,4 punti, e -1,3% per le vendite statunitensi di case in corso. Tra i finanziari +8,12% per Bank of America, che venderà 13,1 miliardi di azioni China Construction Bank: l’operazione dovrebbe generare 8,3 miliardi di dollari in cash, e 3,3 miliardi di gain on sale al netto delle tasse. Alla luce dei danni inferiori alle attese causati dal passaggio dell’uragano Irene, segno più per Travelers (+5,07%) e Allstate (+8,5%) due tra le compagnie assicurative maggiormente esposte nell’East Coast. La riapertura degli aeroporti ha spinto al rialzo anche JetBlue (+7,13%) e Delta (+5,34%).