Chiusura Borse Usa

Inviato da Flavia Scarano il Ven, 26/08/2011 - 08:52
Wall Street chiude con il segno meno in attesa dell'intervento che Ben Bernanke terrà da Jackson Hole. I mercati sperano che il n.1 della Fed annunci un nuovo piano di sostegno all'economia anche se secondo gli analisti Bernanke potrebbe rinviare qualsiasi decisione ai prossimi mesi. Il Dow Jones ha chiuso la seduta in calo di un punto e mezzo percentuale (-1,51%) portandosi a 11.149,82 punti, andamento simile (-1,56%) per lo S&P a 1.159,27 e -1,95% del Nasdaq a 2.419,63.

Prima dell'apertura sono arrivati i consueti aggiornamenti relativi le nuove richieste di sussidio di disoccupazione, salite la scorsa settimana a 417 mila unità (consenso 405 mila).

Tra le storie del giorno troviamo il +9,44% di Bank of America, che ha capitalizzato l'annuncio di un investimento da 5 miliardi di dollari da parte della Berkshire Hathaway di Warren Buffett, un intervento già ribattezzato da alcuni commentatori "il nuovo TARP". La notizia ha spinto al rialzo anche due colossi del comparto finanziario del calibro di Citigroup (+4,85%) e Morgan Stanley (+2,69%).
L'altra grande storia del giorno è rappresentata dalle dimissioni di Steve Jobs dalla carica di Ceo di Apple (-0,65%). Il titolo della mela morsicata è riuscito a contenere le perdite grazie ai giudizi positivi arrivati dagli analisti, secondo i quali la società di Cupertino riuscirà a primeggiare anche dopo l'uscita di scena del suo leader indiscusso. E cambio ai vertici anche per Advanced Micro Devices (+0,47%), che ha nominato Rory Read nuovo Amministratore delegato e presidente.

Dal fronte trimestrali, -0,53% per Big Lots, che nel secondo trimestre ha registrato un utile in calo a 35,7 mln di dollari, e +18,58% per Collective Brands che nel presentare i numeri del trimestre ha annunciato la chiusura di 475 punti vendita nei prossimi 3 anni.
COMMENTA LA NOTIZIA