Chiusura Borse Usa

Inviato da Flavia Scarano il Ven, 23/09/2011 - 09:01
Seduta all'insegna delle vendite per i listini a stelle e strisce. Il pessimo andamento dei titoli legati alle risorse di base (-5,59%) e del comparto energetico (-4,78%), tra i settori maggiormente penalizzati dal rallentamento dell'economia, ha pesantemente penalizzato Wall Street. Il Dow ha terminato in calo del 3,51% a 10.733,83 punti, -3,19% per lo S&P che si porta a 1.129,56 e -3,25% per il Nasdaq a 2.455,67. Indicazioni contrastanti dai dati macro. Le nuove richieste di sussidio di disoccupazione si sono attestate a 423 mila unità (consenso 420 mila) mentre il superindice (+0,3% m/m) ed i prezzi delle abitazioni (+0,8%) hanno sorpreso positivamente il mercato.

Tra i titoli maggiormente in evidenza, -8,17% per FedEx, che ha tagliato del 10% la stima sull'utile per azione dell'intero esercizio. Andamento simile per United Technologies (-8,76%), che ha annunciato l'acquisizione di Goodrich (+10,15% a 120,6$) per 127,50 dollari ad azione, per un controvalore totale di 16,5 miliardi di dollari.
Seduta da dimenticare anche per General Motors (-4,89%), nonostante Moody's abbia annunciato di avere messo sotto osservazione i rating della casa automobilistica di Detroit per un possibile upgrade. Limita invece le perdite Intel (-1,48%), promossa a "buy" da BofA Merrill Lynch (-5,02%).
COMMENTA LA NOTIZIA