Chiusura Borse Usa

Inviato da Floriana Liuni il Lun, 03/10/2011 - 09:00
Le borse statunitensi hanno chiuso l'ultima seduta dell'ottava con il segno meno mettendo a segno il trimestre peggiore da almeno tre anni. Il Dow ha terminato in calo del 2,16% portandosi a 10.913,38 punti, -2,5% per lo S&P che è sceso a 1.131,42 e rosso del 2,63% del Nasdaq a 2.415,4. Su base settimanale i tre indici hanno rispettivamente messo a segno un calo dell'1,32, dello 0,44 e del 2,73 per cento. Nel trimestre il Dow e lo S&P hanno perso il 12% mentre il Nasdaq è arretrato del 14%. I dati macro del giorno hanno evidenziato un -0,1% ed un +0,2% m/m di redditi e spese ad agosto mentre il Pce core, l'indice dei prezzi calcolato al netto delle variazioni registrate dai prodotti alimentari e da quelli energetici, è salito dello 0,1% (consenso +0,2%). Meglio delle attese i dati arrivati dopo l'apertura dei mercati, con il Pmi salito a settembre a 60,4 punti e la fiducia dei consumatori misurata dall'Università del Michigan a 59,4 punti.
Vendite sul comparto finanziario (-2,86%) all'interno del quale spicca il -10,47% di Morgan Stanley, il -4,78% di Citigroup ed il -5,33% di Goldman Sachs. -2,2% per la Berkshire Hathaway nel giorno in cui Warren Buffett ha annunciato che l'inizio del piano di buy-back non fermerà il processo di acquisizioni della società. Crollo invece per Kodak (-53,84%), che ha assunto avvocati specializzati in ristrutturazioni, e -14,14% per Micron Technology, in rosso nel quarto trimestre per 135 milioni di dollari.
COMMENTA LA NOTIZIA