1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Chiusura Borse Usa

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Wall Street scivola in territorio negativo dopo la pubblicazione del Beige Book, nel quale la Federal Reserve ha evidenziato come l’economia Usa stia registrando una “modesta” espansione ed il mercato del lavoro sia “stagnante”. Il Dow Jones ha terminato la seduta con un calo dello 0,63% a 11.504,62 punti, -1,26% per lo S&P che si porta a 1.209,88 e rosso del 2,01% del Nasdaq a 2.604,04.

In agenda macro i dati relativi l’inflazione, salita il mese scorso dello 0,3%, il dato minore degli ultimi 3 mesi. Sotto le attese il dato “core”, quello calcolato al netto delle componenti più volatili, in crescita dello 0,1%. Arrivati anche gli aggiornamenti relativi i nuovi cantieri residenziali, cresciuti più delle attese a 658 mila, ed i permessi edilizi, scesi a 594 mila.

Tra le notizie del giorno -1,64% per Citigroup, che ha raggiunto un accordo con la SEC da 285 milioni di dollari per chiudere il contenzioso relativo la vendita di strumenti finanziari relativi a mutui ipotecari, sui quali la banca stava contemporaneamente scommettendo contro. Tra le società che hanno presentato i conti trimestrali chiusura in parità (+0,06%) per Morgan Stanley, che nel terzo trimestre ha registrato un utile di 2,15 miliardi di dollari, in netto miglioramento rispetto alla perdita di 91 milioni registrata nel pari periodo 2010. Acquisti su Intel (+3,59%), che ha visto il fatturato superare i 14 miliardi di dollari e l’utile netto attestarsi a 3,5 miliardi.

Tra le altre società che hanno presentato i conti, segno meno per BlackRock (-4,72%), per Bank of New York Mellon (-1,16%), per Comerica (-10,52%), per Textron (-0,38%) e per United Technologies (-1,16%). +1,54% per Abbott Laboratories che oltre ai numeri del trimestre ha annunciato un progetto per scindere la divisione prodotti farmaceutici da quella che si occupa di ricerca.