1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Chiusura Borse Usa

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

L’acuirsi della crisi italiana spinge al ribasso le borse Usa. Il nervosismo degli investitori è ben riassunto dal rally dell’indice di volatilità Vix, che con un +31,6% è salito a 36,16 punti. Il Dow Jones ha chiuso la seduta in calo del 3,2% scendendo a 11.780,94 punti, -3,67% per lo S&P che si porta a 1.229,1 e -3,88% del Nasdaq a 2.621,65. In agenda macro il dato relativo le scorte all’ingrosso, scese dello 0,1% mensile a settembre.

Dal fronte trimestrali -10,9% per General Motors, che nel terzo trimestre ha registrato un utile di 1,73 miliardi di dollari e ricavi per 36,7 miliardi. Segno meno anche per Ralph Lauren (-5,73%) e per Macy’s (-5,32%). Tra i retailer acquisti su Best Buy (+1,42%), su cui Goldman Sachs (-8,21%) ha alzato le stime di eps. Tra gli altri titoli del comparto finanziario -8,18% di Citigroup, -9,01% di Morgan Stanley e -7,08% per Jp Morgan. Seduta da dimenticare anche per Adobe Systems (-7,69%) che ha ridotto le stime sull’eps 2011 ed annunciato un piano di ristrutturazione che prevede il taglio di 750 posti di lavoro.

Commenti dei Lettori
News Correlate
AUMENTO DI CAPITALE

Carraro: offerta in opzione, sottoscritto il 99,684%

A conclusione dell’offerta in opzione nell’ambito dell’aumento di capitale, Carraro ha annunciato che sono stati esercitati 43.225.974 diritti per la sottoscrizione di 33.620.202 azioni, pari al 99,684% del totale.

Il controvalore complessivo è d…

BANCHE ITALIA

Veneto Banca: Cda chiede intervento Atlante per ricapitalizzazione

Oggi il Cda di Veneto Banca “ha riaffermato – si legge in una nota diffusa dall’istituto – la propria piena fiducia nella prospettiva dell’aggregazione con Banca Popolare di Vicenza come condizione per il rilancio delle due banche, importante per lo …

MERCATI

Chiusura di ottava di poco sotto la parità per le borse europee

Grazie a un miglioramento nella seconda parte innescato dalla revisione al rialzo del Pil statunitense del primo trimestre (+1,2%), i listini europei riducono le perdite e chiudono la settimana di poco sotto la parità.

A Londra il Ftse100 ha term…

MACRO

Stati Uniti: fiducia dei consumatori a 97,1 punti a maggio

Nel mese di maggio l’indice di fiducia dei consumatori elaborato dall’Università del Michigan si è attestato a 97,1 punti, dai 97 di aprile. Nella stima flash il dato era risultato pari a 97,7 punti.