1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Chiusura Borse Usa

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

L’acuirsi della crisi italiana spinge al ribasso le borse Usa. Il nervosismo degli investitori è ben riassunto dal rally dell’indice di volatilità Vix, che con un +31,6% è salito a 36,16 punti. Il Dow Jones ha chiuso la seduta in calo del 3,2% scendendo a 11.780,94 punti, -3,67% per lo S&P che si porta a 1.229,1 e -3,88% del Nasdaq a 2.621,65. In agenda macro il dato relativo le scorte all’ingrosso, scese dello 0,1% mensile a settembre.

Dal fronte trimestrali -10,9% per General Motors, che nel terzo trimestre ha registrato un utile di 1,73 miliardi di dollari e ricavi per 36,7 miliardi. Segno meno anche per Ralph Lauren (-5,73%) e per Macy’s (-5,32%). Tra i retailer acquisti su Best Buy (+1,42%), su cui Goldman Sachs (-8,21%) ha alzato le stime di eps. Tra gli altri titoli del comparto finanziario -8,18% di Citigroup, -9,01% di Morgan Stanley e -7,08% per Jp Morgan. Seduta da dimenticare anche per Adobe Systems (-7,69%) che ha ridotto le stime sull’eps 2011 ed annunciato un piano di ristrutturazione che prevede il taglio di 750 posti di lavoro.