1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Chiusura Borse Usa

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Segno più per i listini a Wall Street che hanno beneficiato delle indicazioni sopra le attese arrivate dalla stima Adp sui nuovi posti di lavoro del settore privato, antipasto dei dati ufficiali in calendario per venerdì. Secondo l’Automatic Data Processing ad ottobre il saldo delle buste paga è risultato positivo per 110 mila unità, contro le 101 mila del consenso. In linea con le attese invece la decisione del Federal Open Market Committee, il braccio operativo della Banca centrale statunitense, di confermare il costo del denaro ai minimi storici (0-0,25%). La Fed ha inoltre ridotto le stime di crescita 2011-2013. Per l’anno in corso l’incremento del Pil è pronosticato all’1,6-1,7%, dal 2,7-2,9% stimato in precedenza. Sulla stessa lunghezza d’onda Bill Gross, gestore di Pimco (Pacific Investment Management Co.), il più grande fondo obbligazionario del mondo. Secondo The King of Bond gli Stati Uniti sono “in una fase di crescita inferiore al 2%”. Il Dow ha terminato la seduta in rialzo di un punto e mezzo percentuale (+1,53%) a 11.836,04 punti, +1,61% per lo S&P a 1.237,9 e +1,27% del Nasdaq a 2.639,98.

Per quanto riguarda le società che hanno presentato i conti trimestrali, +6,99% per MasterCard, che nel terzo trimestre ha registrato profitti per 717 milioni di dollari, parità per Comcast (+0,17%), il cui fatturato è salito del 51% annuo a 14,34 miliardi, e segno meno per Time Warner (+0,17%) nonostante l’eps abbia battuto le attese. Tra le altre società che hanno presentato i conti +12,51% per Aol, +4,45% di Garmin e +0,77% per El Paso. Debole invece Intel (-0,21%), bocciata a “market perform” dagli analisti di BMO Capital Markets.