1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Chiusura Borse Usa

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

L’annuncio che la Banca centrale manterrà il costo del denaro a livelli “eccezionalmente bassi” fino al 2014 permette agli indici statunitensi di chiudere con il segno più. Il Dow Jones ha terminato in rialzo dello 0,64% portandosi a 12.756,96 punti, +0,87% per lo S&P a 1.326,06 e +1,14% per il Nasdaq che sale a 2.818,31. I dati relativi il comparto immobiliare hanno evidenziato un calo delle vendite di case in corso a dicembre del 3,5% mensile ed un incremento dei prezzi delle abitazioni a novembre di 1 punto percentuale.

Nel comparto societario continua la stagione delle trimestrali. Chiusura in territorio negativo per Yahoo (-0,83%) e Xerox (-9,92%), spinte al ribasso dall’andamento dei ricavi. Segno più invece per General Dynamics (+0,32%), per Boeing (+0,61%) e balzo di Delta Airlines (+6,18%), che negli ultimi tre mesi del 2011 ha messo a segno utili per 425 milioni. Tra le altre storie del giorno +6,24% per Apple che grazie ai conti del Q4 ha toccato un nuovo massimo storico a 454,45 dollari rubando temporaneamente lo scettro di società con la più alta capitalizzazione di mercato ad ExxonMobil (+0,05%). Tra i finanziari segno meno per Goldman Sachs (-0,55%) e Morgan Stanley (-0,06%) penalizzate dalla bocciatura a “neutral” annunciata da J.P. Morgan Cazenove (-0,16%).

Commenti dei Lettori
News Correlate
MACROECONOMIA

Market mover: l’agenda macro della giornata

Il market mover di oggi è rappresentato dagli aggiornamenti preliminari relativi il sentiment dei direttori degli acquisti di Eurolandia (PMI), sia per quanto riguarda il comparto manifatturiero che quello dei servizi. Da Oltreoceano arriveranno anch…

MACROECONOMIA

Olanda: PIl I trimestre (finale) confermato a +0,4% t/t

Il Prodotto interno lordo (Pil) dell’Olanda, secondo la lettura finale, ha mostrato nel primo trimestre dell’anno una crescita dello 0,4% rispetto al periodo precedente, confermando la stima preliminare, e un +3,2% su base annua. …

MACROECONOMIA

Giappone: Pmi manifatturiero sceso a 52 punti a giugno

In Giappone il Pmi manifatturiero, l’indice che misura il sentiment dei direttori di acquisto delle aziende, si è attestato, secondo la lettura preliminare di giugno, a 52 punti, in calo rispetto ai 53,1 punti di maggio. …

ASTA BOND

Italia: Tesoro, martedì prossimo in asta titoli fino a 3,5 miliardi

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze nell’asta in calendario il prossimo 27 giugno collocherà CTZ e BtpEi per 3-3,5 miliardi di euro. Nel dettaglio, saranno messi sul mercato CTZ 24 mesi per 2-2,5 miliardi e BtpEi per 0,5-1 miliardo di euro.