Chiusura Borse Usa

Inviato da Flavia Scarano il Mer, 23/11/2011 - 08:54
Wall Street chiude di poco sotto la parità. Dopo aver toccato i minimi di seduta l'intonazione degli indici è migliorata grazie all'annuncio che il Fondo Monetario internazionale fornirà liquidità ai Paesi in difficoltà. L'ammontare della nuova linea di credito, la c.d. Precutionary and Liquidity Line (PPL), potrebbe arrivare fino al 1000% della quota nel caso il cui la misura dovesse essere estesa a 12-24 mesi. Una nuova ondata di liquidità per la prima economia potrebbe invece arrivare dalla Banca centrale, i cui membri nell'ultima riunione hanno avanzato l'ipotesi di un nuovo piano di allentamento quantitativo (Quantitative Easing 3). Il Dow Jones ha terminato in calo dello 0,46% a 11.493,72 punti, rosso dello 0,41% per lo S&P a 1.188,04 e parità (-0,07%) per il Nasdaq a 2.521,28.

In agenda macro il dato relativo il Pil del terzo trimestre, rivisto al 2%, mezzo punto percentuale in meno rispetto alla stima flash ed al consenso. 0 punti invece per l'indice Richmond Fed di novembre (consenso -2 punti)
Dal fronte societario seduta in crescendo per Hewlett-Packard (-0,78%) che nel trimestre al 31 ottobre ha registrato un calo degli utili del 91% a 239 milioni di dollari e ricavi in diminuzione del 3% a 32,1 miliardi. -5,27% invece per Campbel Soup, il cui utile nel primo trimestre 2012 si è attestato a 265 milioni, in lieve calo rispetto ai 279 di un anno fa.
COMMENTA LA NOTIZIA