1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Chiusura Borse Usa

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Wall Street migliora nella seconda parte chiudendo con il segno più. Il Dow Jones ha terminato con un -0,1% a 12.449,45 punti, parità per lo S&P (+0,03%) a 1.292,48 e +0,31% del Nasdaq a 2.710,76. Nel corso della seduta indicazioni positive per l’economia Usa sono arrivate dal Beige Book, il report con la copertina beige preparato dalla Banca centrale Usa relativo lo stato di salute della prima economia. Secondo i dati raccolti dalla Fed nell’ultima parte dell’anno l’economia ha evidenziato “un continuo miglioramento nella maggior parte dei Distretti”. La crescita dell’attività economica, in precedenza definita “lenta”, ora registra un andamento “tra il modesto ed il moderato”.

A livello societario segno meno per Microsoft (-0,43%), spinta al ribasso dalle dichiarazioni del direttore finanziario della divisione Windows Tami Reller. Secondo Reller il calo delle vendite di personal computer nel corso del quarto trimestre potrebbe risultare maggiore del -1% pronosticato dagli analisti. +0,45% invece per Google, che si è assicurata la fornitura degli applicativi al Banco Bilbao Vizcaya Argentaria. Per quanto riguarda le trimestrali, +7,18% per Lennar, che nel Q4 ha visto il fatturato salire dell’11% a 952,7 milioni. Segno più anche per Toll Brothers (+2,04%) e per DR Horton (+4,82%). Due velocità invece per Crocs (+16,36%), che ha dichiarato che il Q4 si chiuderà con ricavi nella parte alta del range 200-205 milioni fornito in precedenza, e per Urban Outfitters (-18,63%), dopo che il Ceo Glen T. Senk ha rassegnato le dimissioni. Per quanto riguarda i giudizi, lettera su Coca-Cola (-1,85%) e su Pepsi (-0,99%), entrambe bocciate da Ubs a “neutral”.

Commenti dei Lettori
News Correlate
CALCIO

Juventus: acquisizione definitiva del calciatore Juan Cuadrado

La Juventus, che ieri si è laureata Campione d’Italia per il sesto anno consecutivo, ha emesso una nota per annunciare che “a seguito del verificarsi delle prestabilite condizioni contrattuali”, è scattato l’obbligo di acquisto a titolo definitivo da…

COMMODITY

Oro: tensioni politiche spingono i prezzi ai massimi da fine aprile

Rialzo di mezzo punto percentuale per il future con consegna giugno sull’oro, in aumento a 1.259,9 dollari l’oncia. I prezzi, sui massimi da tre settimane, capitalizzano la crescita della volatilità sulle piazze finanziarie e le tensioni in arrivo da…

COLLOCAMENTO AZIONI

Emak: Yama avvia un collocamento sul 10% del capitale

Yama Spa, azionista di maggioranza di Emak con il 75,185% del capitale, ha avviato la cessione di massime 16,4 milioni di azioni, corrispondenti a circa il 10% del totale. Il collocamento verrà realizzato attraverso una procedura di accelerated book …

MERCATI

Mercati europei contrastati. Tonfo per la belga UCB

Avvio di settimana contrastato per le borse europee: a Londra il Ftse100 ha terminato a 7.496,34 punti, +0,34%, il Dax si è fermato a 12.619,46, -0,15%, e il Cac40 a 5.322,88, -0,03%.

Acquisti sull’euro, che ha aggiornato i massimi da novembre a …