Chiusura Borse Usa

Inviato da Flavia Scarano il Gio, 23/02/2012 - 08:55
Le tensioni in arrivo dall'Europa favoriscono le prese di beneficio sugli indici statunitensi. Segno meno per gli indici a Wall Street che dopo i recenti guadagni si prendono una pausa e chiudono in territorio negativo. Il Dow ha terminato in calo dello 0,21% a 12.938,67 punti, -0,33% per lo S&P a 1.357,66 e -0,52% per il Nasdaq a 2.933,17. Tra i dati macro arrivati nel corso della seduta in evidenza le vendite di case esistenti, salite a gennaio del 4,3% a 4,57 milioni, il livello maggiore dal maggio 2010.

Dal fronte trimestrali, -5,82% per Dell, penalizzata da utili sotto le attese e da un outlook contrastante. Stime deludenti anche per Dollar Tree (-0,74%) mentre Toll Brothers (-5,15%) nel primo trimestre ha registrato una perdita netta di 2,8 milioni. Rally invece per Garmin (+9,33%), che ha fatto meglio delle attese annunciando stime 2012 che hanno stupito positivamente il mercato. Tra le altre notizie del giorno parità per Philip Morris (+0,02%) e per Johnson & Johnson (-0,06%). Sulla prima è arrivata la bocciatura di Nomura a "reduce" mentre il colosso dell'healthcare ha annunciato che a partire da aprile il Chief Executive William Weldon sarà sostituito dal vice presidente Alex Gorsky.
COMMENTA LA NOTIZIA