Chiusura Borse Usa

Inviato da Flavia Scarano il Mar, 14/02/2012 - 08:53
Inizio di ottava con il segno più per le borse Usa. L'approvazione del piano di austerità da parte del Parlamento greco ha spinto al rialzo i listini statunitensi che hanno terminato la seduta in territorio positivo. Il Dow Jones con un +0,57% ha chiuso a 12.874,04 punti, +0,68% dello S&P a 1.351,77 e +0,95% per il Nasdaq a 2.931,39. Nel corso della seduta il Presidente Barack Obama ha presentato la proposta per il bilancio 2013, un provvedimento da 3.800 miliardi di dollari. Obama è tornato a chiedere una maggiore imposizione fiscale per i contribuenti più ricchi, nuovi investimenti in infrastrutture e maggiori risorse da destinare al sistema scolastico. Nel documento la crescita a stelle e strisce nel 2012 è vista al 2,7% quest'anno ed al 3% nel 2013, in calo rispetto al +3,2 ed al +4% pronosticato a settembre.

Dal fronte societario +1,86% per Apple che ha terminato la seduta sopra quota-500 dollari a 502,6 dollari. Segno più nel comparto dei semiconduttori per Nvidia e Advanced Micro Devices, saliti rispettivamente dell'1,6 e del 3,4 per cento. I due titoli hanno capitalizzato le promozioni da "market perform" ad "outperform" arrivate rispettivamente dagli analisti di FBR e Bernstein. +0,64% per General Mills che ha raggiunto un accordo per l'acquisizione della società alimentare brasiliana Yoki per 1,16 miliardi di dollari.
COMMENTA LA NOTIZIA