Chiusura Borse Usa

Inviato da Flavia Scarano il Ven, 02/03/2012 - 08:55
Chiusura con il segno più per gli indici statunitensi. Il Dow ha terminato con un rialzo dello 0,22% a 12.980,3 punti, +0,62% dello S&P a 1.374,09 e +0,74% del Nasdaq a 2.988,97 punti. Poco prima della chiusura gli indici sono stati spinti al ribasso dalla notizia, smentita, dell'esplosione di un oleodotto in Arabia Saudita. In agenda macro indicazioni sotto le attese da redditi e spese, saliti rispettivamente dello 0,3 e dello 0,2%, dall'Ism, sceso a 52,4 punti, e dalla spesa per costruzioni, in calo dello 0,1%. In linea con le stime il PCE core (+0,2%) mentre indicazioni positive sono arrivate dalle nuove richieste di sussidio, scese a 351 mila.

Nel comparto finanziario segno più per Bank of America (+1,88%), Goldman Sachs (+5,2%), Citigroup (+2,43%) e JPMorgan (+2,88%) su cui Nomura ha alzato il target price e le stime sugli utili. Segno più anche per Ford (+2,26%) e GM (+1,73%) in scia dei dati sulle vendite di febbraio. Tra le altre storie del giorno -1,86% per Pier 1 Imports che ha annunciato di attendersi, nel quarto trimestre fiscale, un utile per azione adjusted compreso nel range 47-48 centesimi di dollaro (consenso 47 centesimi), e -0,44% per Wal-Mart che ha incrementato il dividendo annuo a 1,59 dollari, il 9% in più rispetto al dato precedente.
COMMENTA LA NOTIZIA