Chiusura Borse Usa

Inviato da Flavia Scarano il Ven, 15/06/2012 - 09:05
Nonostante un avvio incerto Wall Street capitalizza le notizie in arrivo da Atene, dove secondo gli ultimi sondaggi i partiti pro-austerità starebbero guadagnando posizioni, per chiudere la seduta in solido territorio positivo. Il Dow Jones ha messo a segno un +1,24% portandosi a 12.651,91 punti, +1,08% dello S&P a 1.329,1 punti e +0,63% per il Nasdaq che ha chiuso a 2.863,33.

In agenda macro troviamo il dato relativo l'inflazione a maggio, scesa su base mensile dello 0,3%, ed il consueto aggiornamento relativo le nuove richieste di sussidio, salite da 380 a 386 mila unità. Nel comparto energetico in particolare evidenza le quotazioni dei titoli legati all'estrazione di gas naturale, salito del 14,2% (la performance migliore da quasi due anni) grazie ad un incremento delle scorte inferiore alle attese. Il rally ha trascinato anche Cabot Oil & Gas (+8,62%), EQT (+4,14%), Apache (+3,66%) e Chesapeake (+2,36%). Denaro anche su Kroger (+6,06%) e Pier 1 Imports (+2,05%) che hanno alzato le stime sui conti dell'esercizio in corso. Due velocità invece per Best Buy (+2,11%), promossa da Citigroup a "neutral", e Adobe Systems (-0,38%), su cui Jefferies ha ridotto la valutazione a "hold". Tra le altre notizie del giorno, +2,75% per Costco Wholesale che ha acquisito il 50% non detenuto della joint venture messicana Costco de Mexico per 760,4 milioni di dollari e +2,12% per Brown-Forman che ha annunciato un frazionamento azionario 3:2.
COMMENTA LA NOTIZIA