Chiusura Borse Usa

Inviato da Flavia Scarano il Gio, 28/06/2012 - 08:57
Chiusura in territorio positivo per gli indici Usa. Nonostante la tensione che continua ad aleggiare sul Vecchio continente, il Dow Jones ha terminato in rialzo dello 0,74% a 12.627,01 punti, +0,9% dello S&P a 1.331,85 e +0,74% del Nasdaq a 2.875,32. La buona intonazione degli indici è stata favorita dalle indicazioni arrivate dai dati macro. A maggio gli ordini di beni durevoli, attesi in crescita congiunturale di mezzo punto percentuale, sono saliti di un sorprendente +1,1% m/m mentre l'indice che misura i compromessi immobiliari (pending home sales) grazie ad un rialzo del 5,9% mensile (consenso +1% m/m) si è portato ai massimi da due anni a 101,1 punti.

Tra le storie del giorno -2,63% per Facebook nel giorno della scadenza dei 40 giorni in cui chi ha preso parte e curato l'Ipo del celebre social network non poteva esprimere giudizi o pubblicare ricerche. Morgan Stanley (+2,96%), Wells Fargo (+1,25%), Piper Jaffray (+2,12%) e JPMorgan (+3%) hanno iniziato la copertura con giudizio "overweight" mentre per Goldman Sachs (+2,46%) il n.1 dei social network è "outperform" e per BofA/Merrill Lynch (+2,04%) la valutazione è "neutral". Segno più anche per Google (+0,82%) che ha presentato il suo tablet, il Nexus 7.
COMMENTA LA NOTIZIA