Chiusura attorno alla parita' per le Borse europee

Inviato da Redazione il Mar, 26/07/2005 - 17:59
L'Europa ha ceduto terreno sul finale di giornata, dopo una prima parte di seduta positiva ma non brillante, in scia a Wall Street e il deludente dato sulla fiducia dei consumatori americani. Sul mercato dei cambi la moneta unica europea cede nuovamente terreno sul dollaro, e gli operatori ritengono che l'effetto positivo della rivalutazione dello Yuan sia ormai del tutto scemato. Tra le materie prime spicca la quotazione in altalena del prezzo del petrolio, che alla borsa di Londra si è attestato sui 57 dollari-barile. Sull'azionario europeo spicca ancora una volta il titolo Danone, tornato oggi a salire dopo lo scivolone d ieri, ormai in balia delle indiscrezioni di mercato. Hanno fatto bene anche i telefonici e buona parte dei titoli legati al settore semiconduttori, approfittando della buona trimestrale della Texas Instruments. Tra i segni meno i titoli del comparto auto e quello del settore oil. Il Dax di Francoforte ha chiuso con un rialzo limitato allo 0,02%, il Cac40 di Parigi ha ceduto solo lo 0,03%, mentre l'Aex25 di Amsterdam ha messo a segno un rialzo dello 0,26%.

COMMENTA LA NOTIZIA