Cheuvreux dice sì alla riorganizzazione in casa Unipol

Inviato da Redazione il Mar, 12/12/2006 - 16:44
Quotazione: UNIPOL ASSICURAZIONI
Unipol sotto la lente degli analisti di Cheuvreux. Agli analisti della casa d'affari francese, che hanno confermato la raccomandazione outperform(titolo che farà meglio del mercato) e target price a 3 euro sul titolo della compagnia bolognese, non è sfuggita la notizia dell?avvio del processo
di riorganizzazione del gruppo. Un restyling che prevede il lancio di un'opa sul capitale non posseduto di Aurora a 2,45 euro per azione. Volendo fare due conti in caso di adesione totalitaria all'offerta l'esborso sarà di 751,3 milioni di euro. Ebbene secondo gli esperti l'operazione è positiva
per Unipol perchè garantirebbe maggior flessibilità finanziaria. Una volta concretizzata l'Opa verrà creata una holding che controllerà le attività operative. Secondo l'analisi di Cheuvreux questa mossa darà maggior
dinamicità finanziaria ad Unipol, dando linfa ad nuove acquisizioni usando il debito, incrementando la leva finanziaria attraverso nuovo debito e insieme a Finsoe creando una via d?uscita agli azionisti. Dal punto di vista
della valutazione gli esperti confermano la raccomandazione al livello outperform (titolo che farà meglio del mercato) sulla base del positivo outlook sulle attività non-vita italiane e anche dal fatto che il capitale di Unipol probabilmente non sarà danneggiato dai costi di acquisizioni. Gli esperti concludono dicendo di preferire Fondiaria-SAI e Milano Assicurazioni perchè garantiscono minori rischi.
Unipol e la sua riorganizzazione è argomento caldo oggi tra gli analisti.
Dopo gli esperti di Cheuvreux si esprimono su questa storia anche quelli di Mediobanca Securities. "Il buy-back delle quote di minoranza di Aurora era già stato anticipato dal piano strategico annunciato a settembre", nota
l?esperto che ha redatto il report uscito oggi e raccolto da Finanza.com.
"Dopo l'annuncio della riorganizzazione della sua struttura", riprende,"Unipol tiene fede alla sua strategia di diventare un gruppo finanziario
integrato con una forte presenza in campo assicurativo e nelle attività
bancarie". Dunque: il broker ha confermato il giudizio positivo sulla compagnia bolognese indicando un rating al livello outperform (titolo che farà meglio del mercato) con target price a 3 euro.
COMMENTA LA NOTIZIA