Cereali: l'USDA alza le stime sull'output 2011/12, quotazioni in calo

Inviato da Luca Fiore il Gio, 13/10/2011 - 15:29
Segno meno per le quotazioni dei cereali. In questo momento il grano statunitense quota in calo dello 0,4% portandosi a 6,27 dollari per bushel mentre il mais scende dell'1,1% a 6,32 dollari per bushel. Le quotazioni sono spinte al ribasso dai dati diffusi dal Dipartimento dell'Agricoltura statunitense, l'USDA (United States Department of Agriculture). Secondo l'ultimo report (WASDE, World Agricultural Supply and Demand Estimates) l'offerta di grano a livello mondiale nella stagione 2011/2012 si attesterà a 681,2 milioni di tonnellate, al di sopra dei 678,1 milioni della precedente stima.

Sale anche l'output di mais, che dagli 854,7 milioni stimati a settembre è ora visto a 860,1 milioni. Forte crescita per gli stock statunitensi, che ora sono attesi a 866 milioni di bushels, +194 milioni rispetto al dato precedente. L'USDA ha quindi ridotto la stima sui prezzi nella stagione 2011/12, che nel caso del grano scende da 7,35-8,35 dollari a 7,1-7,9 dollari mentre per quanto riguarda il mais passa da 6,5-7,5 a 6,2-7,2 dollari.
COMMENTA LA NOTIZIA