Cereali: l'International Grains Council taglia ancora le stime sul raccolto 2012/2013

Inviato da Luca Fiore il Ven, 24/08/2012 - 12:04
Nuovo taglio delle stime da parte dell'International Grains Council. L'istituto ha annunciato di aver nuovamente limato le stime sull'output di grano e granoturco a causa dell'eccezionale ondata di siccità che negli ultimi mesi ha colpito Stati Uniti e Russia. L'output 2012/2013 di grano è stato portato dai 665 milioni stimati lo scorso 26 luglio a 662 milioni di tonnellate mentre quello di mais da 864 passa a 838 milioni. Nel primo caso il confronto annuo evidenzia un rosso di quasi cinque punti percentuali mentre nel secondo si registra un -4,2%.

Secondo l'Igc scenderanno, per la prima volta in quasi vent'anni, anche i consumi. Nel caso del grano si passerà da 692 a 679 tonnellate mentre per il granoturco il dato è visto in calo da 870 a 853 milioni. Al Chicago Board of Trade un bushel di grano con consegna settembre è scambiato a 8,83 dollari, un punto percentuale in più rispetto a ieri, mentre il mais quota 8,14 dollari, lo 0,7% in più. Il saldo degli ultimi tre mesi evidenzia rispettivamente un + 30,2 ed un +57%.
COMMENTA LA NOTIZIA