Cementir, il break out di area 1,80 euro spinge il titolo verso quota 1,94

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Segnale positivo quello dato dal titolo Cementir nella giornata di ieri. L’azione della società attiva nel settore dei materiali da costruzione è riuscita a chiudere la seduta al di sopra della soglia di resistenza statica posta in area 1,80 euro. Le quotazioni avevano già testato il livello critico in più di un’occasione a partire da metà ottobre senza mai riuscire ad oltrepassarlo. Segnali di forza erano già stati individuati nelle sedute del 25 gennaio e del 3 febbraio: in entrambi i casi i prezzi, pur chiudendo al di sotto della soglia sopracitata, avevano registrato un massimo intraday a 1,84 euro. Indicazioni positive provengono anche dall’incrocio della media mobile di breve con quelle di medio/lungo termine, transitanti ora in area 1,67 euro. Con il breakup di 1,80 euro i prezzi hanno messo nel mirino i top del 2 settembre in area 1,94 euro. Alla luce delle considerazioni effettuate, è possibile implementare una strategia long con ingressi in acquisto che scatterebbero dopo un eventuale pull back delle quotazioni sulla precedente soglia di resistenza statica a 1,80 euro e target individuabili in area 1,88 euro prima e 1,94 successivamente. Lo stop scatterebbe sotto 1,75 euro.