1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Bilancio Italia ›› 

Cembre: ricavi in calo del 19,8% a 17,9 mln nel terzo trimestre

QUOTAZIONI Cembre
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Nel terzo trimestre 2009 il gruppo Cembre ha riportato ricavi consolidati per 17,9 milioni di euro, in calo del 19,8% rispetto all’analogo periodo 2008. Le vendite del gruppo bresciano dei primi nove mesi sono passate da 72,5 milioni di euro del 2008 a 56 milioni di euro del 2009 con un calo del 22,7 per cento. Cembre ha quindi fatto registrare sul mercato interno una diminuzione del fatturato progressivo pari al 30,4 per cento, mentre quello estero è diminuito del 16,6 per cento. Nel solo terzo trimestre le vendite sul mercato nazionale sono diminuite del 31,5 per cento, mentre il mercato estero è diminuito del 10,1 per cento. Il risultato operativo lordo consolidato (Ebitda) dei primi nove mesi del 2009, pari a 9,3 milioni di euro, corrispondenti al 16,6 per cento dei ricavi delle vendite, è diminuito del 38,8%. L’utile ante imposte consolidato dei primi nove mesi è di 7,1 milioni di euro, che corrisponde al 12,7 per cento delle vendite, ed é in calo del 43,4 per cento rispetto a quello dei primi nove mesi del 2008, pari a 12,6 milioni di euro, corrispondenti al 17,4 per cento delle vendite. “La crisi economico-finanziaria mondiale continua a pesare sui conti del gruppo, nel terzo trimestre l’andamento del fatturato risulta sostanzialmente invariato rispetto al secondo trimestre, mentre sono cresciuti i margini reddituali. Il Gruppo ha ottenuto un ulteriore miglioramento della posizione finanziaria netta, a fine ottobre positiva e pari a 6,8 milioni di euro. Il fatturato di ottobre evidenzia una contrazione del 19,2%, portando il calo del fatturato progressivo dei primi dieci mesi al 22,4%”, ha dichiarato l’ad di Cembre, Giovanni Rosani.