Cda Metrovacesa dice no a Caltagirone e Marchini

Inviato da Redazione il Mer, 19/02/2003 - 10:40
Il cda della spagnola Metrovacesa, secondo voci di stampa estera, dovrebbe rigettare l'offerta pubblica lanciata dalle società Quarta e Astrim (Caltagirone e Marchini) sul 75% delle azioni. Alla base del rigetto ci sarebbe il prezzo di opa (25 euro per azione), considerato troppo basso rispetto alle stime dell'agenzia Richard Ellis, specializzata in analisi dei portafogli immobiliari. Richard Ellis avrebbe stimato un fair value pari a 36 euro per quota.
COMMENTA LA NOTIZIA