Case: Gabetti, prosegue la contrazione dei prezzi

Inviato da Redazione il Mer, 03/03/2010 - 11:38
Continua la contrazione dei prezzi, aumenta la presenza di investitori, e migliorano le aspettative del mercato anche se i giovani stanno alla finestra. E' questo in sintesi l'andamento del mercato immobiliare italiano tracciato dall'ufficio studi Gabetti. "La diminuzione dei valori è rallentata - si legge in una nota -, soprattutto nelle metropoli, in un contesto di ridimensionamento sensibile del numero di transizioni". Nei capoluoghi la contrazione è stata di circa il 2,3% nel secondo trimestre 2009, mentre le metropoli, Roma (-3,2%) e Milano (-2,6%), hanno messo a segno cali più marcati rispetto alla media. Hanno tenuto meglio le zone semicentrali servite, in confronto a quelle periferiche e dell'hinterland, dove si è confermato un eccesso di offerta nuovo.
In che direzione stanno andando gli acquirenti? Se da una parte i piccoli investitori si sono riaffacciati prudentemente sul mercato, per altre componenti di domanda, come le giovani coppie e i cittadini stranieri, la situazione rimane ancora problematica sia dal punto di vista della stabilità del posto di lavoro, sia da quella dell'accesso ai finanziamenti. Sul fronte dell'offerta ci sono molti immobili nuovi nelle città e nell'hinterland in pronta consegna. "Il fatto che le costruzioni siano state completate rassicura i potenziali acquirenti - sottolineano gli esperti - ma al tempo stesso espone il costruttore al rischio di deperimento dell'immobile e a spese di manutenzione non previste inizialmente". Per questo motivo i costruttori dovranno verosimilmente ritoccare i listini al ribasso nel corso dell'anno per cercare di completare con successo le loro operazioni.
COMMENTA LA NOTIZIA