Case fantasma: circa 570mila immobili non risultano nel catasto - Agenzia del territorio

Inviato da Redazione il Ven, 03/06/2011 - 17:29
Alla scoperta delle case fantasma. L'Agenzia del Territorio ha presentato il consuntivo al 30 aprile 2011, dell'attività di regolarizzazione dei fabbricati mai dichiarati al catasto o che hanno subìto variazioni non dichiarate, noti appunto come "immobili fantasma". Sono state individuate 2.228.143 particelle di catasto terreni, all'interno delle quali sorgono dei fabbricati non presenti nelle banche dati catastali. L'accertamento è già stato completato su 1.065.484 particelle, da cui è emerso che circa la metà di queste (572.503) non posseggono i requisiti per l'accatastamento. All'interno delle rimanenti 492.981, invece, sono state identificate 560.837 unità immobiliari urbane la cui regolarizzazione ha prodotto un incremento di rendita catastale pari a 415.500.148,00. Su 1.162.659 particelle ancora da accertare, è stato avviato, a partire dal 2 maggio, il processo di attribuzione della rendita presunta, che sarà determinata attraverso l'individuazione della destinazione d'uso e di altri parametri tecnico-estimali degli immobili oggetto di accertamento.
COMMENTA LA NOTIZIA