Casazza: "I dati Us non mutano le aspettative di moderazione della Fed"

Inviato da Redazione il Gio, 31/03/2005 - 16:40
I dati macroeconomici odierni non comporteranno un cambiamento all'impostazione di politica monetaria della Federal Reserve, che dovrebbe proseguire con rialzi moderati dei tassi d'interesse. Questo l'effetto, secondo Emma Casazza, di quelli che l'economista di Gdp Sim definisce indicatori "completamente rispondenti alle aspettative". Il giudizio è motivato principalmente dalle evidenze venute dal fronte inflazionistico, dove il Pce core ha mostrato una variazione anno su anno dell'1,6%. L'economista ritiene tuttavia che si tratti di anomalie del dato, e che prima o poi le aziende americane dovranno scaricare i loro costi sui consumatori. A giudizio di Emma Casazza il dato che ha maggiormente mosso i mercati obbligazionari e valutari è stato però quello relativo ai sussidi di disoccupazione, sorprendentemente negativo, che, sempre secondo l'economista, non avrà riflessi nel dato di domani sui nuovi occupati.
COMMENTA LA NOTIZIA