Casa: Ubh, meglio puntare sugli affitti che sui titoli di Stato

Inviato da Redazione il Ven, 19/03/2010 - 14:34
Meglio puntare sull'affitto di un immobile che sui titoli di Stato in questo momento. Negli ultimi tre anni, la flessione dei prezzi delle case e la sostanziale tenuta media dei canoni hanno fatto salire la redditività degli affitti in media tra l'8 e il 10 per cento. Secondo l'ufficio studi di Ubh da un mini appartamento affittato alla periferia di Milano si arriva ad ottenere un rendimento lordo del 5,6% che si riduce al 4,31% se chi lo affitta ha un reddito di 15 mila euro.

Nel caso in cui invece il proprietario avesse un reddito superiore ai 75 mila euro, sale l'Irpef e scende la redditività netta dell'appartamento al 3,55 per cento. Cambiando città, il risultato resta sempre lo stesso. Prendiamo Bari una casa dello stesso taglio arriva a vantare un rendimento lordo in media del 6,60%, che al netto dell'Irpef, si riduce al 5,09% e al 4,19%.

Se siete tra i pochi fortunati ad avere disponibilità finanziarie per l'acquisto di una casa, visto che le banche concedono mutui con il contagocce, da valutare esiste anche la categoria delle case già occupate: questa opportunità permette di pagare l'immobile con uno sconto di circa il 15% se fosse sfitto. Il suggerimento in questo caso è quello di controllare bene se l'inquilino che è dentro l'appartamento abbia sempre pagato l'affitto regolarmente.
COMMENTA LA NOTIZIA