La casa sul web, una ricerca piena di insidie - Immobiliare.it

Inviato da Redazione il Lun, 31/01/2011 - 10:52
Cercare casa su Internet espone l'utente a numerose truffe: ogni mese 80 episodi di richiesta di caparra non dovuta, 150 casi di false informazioni di vendita sull'immobile e, tutti i giorni, almeno una segnalazione di vendita non autorizzata. Sono questi i rischi rilevati da una ricerca compiuta da Immobiliare.it, principale portale italiano del settore, assieme alla Polizia Postale e delle Comunicazioni. Tra le truffe, la più diffusa è la richiesta di cauzioni o caparre non dovute. Nel Meridione d'Italia è invece molto frequente il caso delle vendite non autorizzate perché eseguite in presenza di un accordo non verbale o da chi non dispone di un titolo per l'intermediazione. Molto comune anche la truffa eseguita tramite la pubblicazione di false informazioni di vendita. Per difendersi da questi rischi, è stato realizzato il sito web Viadellasicurezza.it, che illustra le cinque regole base per chi cerca casa online: innanzitutto cercare l'annuncio su un portale riconosciuto, poi controllare che la data di pubblicazione non sia troppo remota, verificare chi sia il proponente l'immobile, richiedere e verificare tutte le informazioni precontrattuali e soprattutto evitare di inviare denaro solo per "bloccare" un immobile fino alla visita.
COMMENTA LA NOTIZIA