Casa: nel primo trimestre 2014 l'erogazione dei mutui sale del 20% rispetto al primo quarto 2013

Inviato da Riccardo Designori il Mar, 13/05/2014 - 13:03
Nei primi tre mesi del 2014 le erogazioni di nuovi mutui hanno registrato un incremento superiore al 20% rispetto allo stesso periodo del 2013. E' quanto emerge dal rapporto immobiliare 2014 di Abi e Agenzia delle Entrate elaborato su un campione di 88 banche.

L'anno appena trascorso ha visto migliorare la possibilità di accesso delle famiglie italiane all'acquisto di un'abitazione, anche se continua il calo delle compravendite. Con 406.928 unità immobiliari scambiate, il mercato nel 2013 ha tuttavia registrato un calo del 9,2% rispetto al 2012. Quello del 2013 è stato il risultato peggiore dal 1985, anno in cui il livello delle compravendite si attestò a 430.000 unità.

Secondo quanto emerso dal rapporto immobiliare 2014, l'indice di accessibilità delle famiglie, che cerca di misurare la possibilità per le famiglie di comprare casa indebitandosi, nel 2013 ha registrato un significativo miglioramento. Il miglioramento ha permesso all'indice di tornare su valori in linea con quelli pre-crisi.

"L'andamento è principalmente dovuto a un miglioramento del prezzo relativo delle case rispetto al reddito disponibile, più precisamente alla diminuzione del prezzo delle case", emerge dal rapporto, secondo cui "al miglioramento contribuisce l'andamento dei tassi di interesse sui mutui".
COMMENTA LA NOTIZIA