Casa: fenomeno coabitazione esplode in Italia contro caro affitti

Inviato da Redazione il Mer, 08/09/2010 - 12:09
Per fronteggiare il caro affitti esplode in Italia il fenomeno "Friends" come nella celebre serie televisiva americana. La casa in condivisione non è più dunque una questione per soli studenti. E' diventata piuttosto una necessità per precari e persone al primo lavoro, ma anche per single non più tanto giovani, il cui reddito non permette di sostenere affitti troppo alti e men che meno di acquistare una casa di proprietà. Una tendenza in atto confermata dall'indagine sugli affitti in condivisione nelle città di Milano e Roma condotta da Idealista.it. Stando ai dati della ricerca 26 anni è l'età media dei "conviventi" sotto la madonnina e 25 anni per chi condivide casa nella capitale. Una soluzione che appare a buon mercato: affittare una stanza nel capoluogo lombardo costa infatti in media 460 euro al mese, mentre nella città eterna si spendono mensilmente circa 443 euro. A Milano tra le zone più care il centro storico (555 euro), Garibaldi-Porta Venezia (518 euro) e Fiera-De Angeli (504 euro), mentre il quartiere più economico è quello della Bicocca con 392 euro di media al mese. Volgendo lo sguardo a Roma le zone più dispendiose spiccano Prati (525 euro), Parioli (520 euro) e Cassia Flaminia (510 euro). Ma quali sono le caratteristiche del "compagno di appartamento ideale"? Secondo gli utenti di Idealista.it, a Milano come a Roma, è prevalentemente di sesso femminile, non possiede animali domestici e preferibilmente non fuma.
COMMENTA LA NOTIZIA