1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Casa ›› 

Casa: calo prezzi rianima la domanda per acquisto e affitto di immobili

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Segnali di ripresa della domanda per l’acquisto e l’affitto di immobili grazie soprattutto al calo dei prezzi richiesti. Il nuovo rapporto del Centro Studi di Casa.it, portale immobiliare leader in Italia, rileva come c’è stato un aumento del 6% della domanda e del 13% dell’offerta per le compravendite a dicembre rispetto al mese di gennaio 2013. “Seppur in un quadro congiunturale negativo, unito ad una politica fiscale confusa, stiamo assistendo ai primi segnali per un concreto punto di svolta del mercato che attendevamo da tempo”, ha affermato Daniele Mancini, amministratore delegato di Casa.it.
Le città in cui la domanda è aumentata maggiormente sono Milano (+4,5%), Napoli (+3,9%) e Roma (+3,6%). Sul fronte dei prezzi offerti è stato registrato un calo, in media, del 9,7%, che a seconda della tipologia di abitazione va dai 2.400EUR/mq ai 3.000EUR/mq, mentre il prezzo della domanda resta più basso di circa 13 punti percentuali e si attesta, in media, a circa 2.300EUR/mq. Lo scarto tra pezzi di offerta e di domanda è maggiore con gli immobili più piccoli mentre si riduce nel caso di immobili più grandi, oltre i 120 mq.
Per quanto riguarda gli affitti, lo studio di Casa.it rimarca come alla fine del 2013 la domanda è cresciuta del 5,3% a fronte di un aumento dell’offerta dell’8,4%. I canoni richiesti dai locatori sono scesi dell’11,6% mentre quelli offerti dai potenziali inquilini a gennaio 2014 hanno registrato un calo del 9,1% rispetto a gennaio 2013.
Le città in cui l’offerta di affitti ha subito il rialzo maggiore sono Genova (+11,5%), Palermo (+10,4%), Bologna e Firenze (+8,9%), mentre la domanda è aumentata in misura più consistente a Napoli (+9,4%), Palermo (+8,5%) e Firenze (+7,6%). Le discese più marcate in termini di canoni di locazione sono state registrate a Cagliari (-12,5%), Bari (-10,5%) e Bologna (-7,9%).