1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Carte di credito: Coop, Vodafone e Tim pronte ad entrare nel mercato

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Dopo le aperture della Banca d’Italia il più importante canale della grande distribuzione in Italia, Coop, e i due maggiori operatori della telefonia mobile, Vodafone e Tim, sono pronti ad entrare nel mercato dei servizi di pagamento. L’intervento del governatore Mario Draghi, che ha spinto l’acceleratore della deregulation nel settore, ha così dato l’imprimatur a nuove forme di pagamento non bancarie e a nuovi soggetti. Sono comunque solo i primi passi di una liberalizzazione il cui svolgimento e le cui regole sono ancora tutti da decidere. Intanto, mentre le banche tengono duro, gli operatori si preparano, allenandosi con piccoli sistemi di pagamento. Vodafone punta sui servizi alla pubblica amministrazione: un sms invece delle monete per aprire le porte del parcheggio a Brescia (e in altre città) o per pagare il biglietto dell’autobus a Roma, e una carta di credito “fidelity” ad uso esclusivo dei propri clienti. Anche Telecom ha scelto il ticket elettronico per gli autobus romani e attraverso alcuni partner offre servizi di mobile banking. Mentre le Coop, in prima fila sul tema delle liberalizzazioni, si stanno muovendo anche sul terreno bancario e assicurativo. C’è così la carta socioCoop che, per depositi a risparmio, offre interessi maggiori di quelli bancari, e senza costi di gestione.