Il caro-petrolio inizia a preoccupare Wall Street

Inviato da Redazione il Mar, 21/06/2005 - 08:48
Chiusura negativa nella seduta del lunedì per la Borsa di New York sebbene il passivo al termine delle contrattazioni rimanga contenuto. Il Dow Jones Industrial ha perso lo 0,13% a 10.609,11 punti mentre il Nasdaq Composite ha lasciato sul terreno lo 0,09% a 2.088,13. Il caro-petrolio, con il greggio che ha sfiorato quota 60 dollari al barile, inizia a preoccupare gli operatori del mercato statunitense. La crescita economica potrebbe subire un rallentamento e ad aumentare i dubbi hanno concorso anche i Leading indicators, scesi dello 0,5% in maggio oltre le attese degli analisti (-0,5%). All'interno del listino in calo Boeing, dopo l'annullamento di un ordine da 6 miliardi di dollari da parte di un'unità di Air Canada, Home Depot, Honeywell e Intel. Positivi invece Cablevision (+20%) dopo la notizia di un possibile ritiro dal listino ventilato dalla famiglia Dolan, Ford e General Motors, promosse a "neutral" da "sell" da Bank of America.
COMMENTA LA NOTIZIA