1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Carlyle acquista la maggioranza dell’italiana Comdata

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Carlyle Group, società di La società di alternative asset management quotata sul Nasdaq, ha annunciato di aver raggiunto un accordo per l’acquisizione di una partecipazione di maggioranza in Comdata, azienda italiana leader nell’outsourcing di servizi di contact center, help desk, back office, credit management e gestione documentale. Il closing dell’operazione è previsto nel primo trimestre del 2016, subordinato ai previsti requisiti ed autorizzazioni. L’investimento verrà realizzato attraverso Carlyle Europe Partners IV (CEP IV), fondo di buyout focalizzato su operazioni nel segmento upper-mid market in Europa. Comdata rappresenterà il nono investimento di Carlyle Europe Partners IV.
Comdata nel 2014 ha registrato ricavi pari a 298 milioni di euro, in crescita del 7,2% rispetto al 2013. Con sede a Milano, Comdata opera attraverso un network composto da 27 centri operativi, di cui 14 in Italia, cinque in Romania, quattro nella Repubblica Ceca, tre in Turchia e uno in Argentina, con un organico complessivo di oltre 14.000 dipendenti. “Grazie al know-how e alla forza finanziaria di uno dei più importanti Fondi di Investimento privati a livello internazionale, Comdata aspira ora a diventare un grande player europeo. Siamo certi che l’accordo con Carlyle rappresenti l’inizio di un nuovo percorso di crescita per il nostro Gruppo”, ha commentato Enrico Saraval, Presidente del Gruppo Comdata.
“La solidità del modello di business di Comdata vanta un ulteriore potenziale di crescita internazionale. Facendo leva sull’ampio network internazionale di Carlyle, auspichiamo di supportare Massimo Canturi e il suo team nell’accelerazione del loro piano di espansione”, ha dichiarato Marco De Benedetti, Managing Director e Co-Head di Carlyle Europe Partners.